NON IMPORTA IL COSA, IMPORTA IL COME

Arrivati a questo punto avrete notato che ho detto più volte che non importa il COSA, ma il COME.

Questo è un concetto molto importante, spesso nella visione comune si crede che il COSA sia importante se non fondamentale, mentre il COME sia secondario.

In realtà è il contrario, facciamo alcuni esempi, ma potrebbero essere molti di più:

  • Non importa COSA ci capita, ma COME reagiamo a ciò che ci capita
  • Non importa COSA facciamo durante la giornata, ma COME lo facciamo e lo viviamo
  • Non importa il nostro stato mentale e emotivo in un determinato momento, importa COME lo gestiamo
  • Non importa COSA vogliamo ottenere, importa il COME (cioè il processo per ottenerlo)
  • Quando interagiamo con il mondo e le altre persone importa COME lo facciamo, non importa il COSA (inteso per esempio come un messaggio che vogliamo trasmettere, se alla fine il messaggio sarà trasmesso o no non dipenderà dal contenuto del messaggio, ma da come abbiamo cercato di trasmetterlo)
  • Quando vogliamo creare una connessione ed entrare in sintonia profonda con un’altra persona non importa COSA facciamo e diciamo ma COME lo facciamo e lo diciamo
  • Per piacere alle altre persone ed attrarle non importa COSA siamo, importa COME mostriamo ciò che siamo (calibrando il modo se necessario al nostro interlocutore). In particolare in questo caso il problema è che spesso non riusciamo ad esprimere ciò che siamo, e quindi di conseguenza non riusciamo a creare una comunicazione e una connessione autentica e genuina.

Il COME è l’unica cosa che conta, e la cosa bella è che possiamo sempre cambiare e migliorare il come senza snaturarci, ma dobbiamo sapere appunto come farlo.

Se abbiamo insicurezze e problemi di autostima è perché pensiamo che il cosa, quello che siamo sia importante, e che alle altre persone di conseguenza possa piacere o no ciò che siamo.

Se veniamo rifiutati o criticati lo sentiamo come un attacco a ciò che siamo, alla nostra parte più intima e profonda. Per questo a volte può fare così male.

Ma le critiche (e bisogna vedere se sono fondate) e il rifiuto hanno a che fare con il come, non il cosa.

Se ci pensate le nostre preoccupazioni quotidiane hanno sempre a che fare con il cosa, mai con il come.

La società in cui viviamo ci spinge a credere che il cosa sia importante, ma più ci rafforziamo interiormente, meno siamo influenzati dall´ambiente e il mondo esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian